Ci dai il tuo 5x1000?

Se vuoi costruire una barca, non radunare uomini per tagliare legna, dividere i compiti e impartire ordini, ma insegna loro la nostalgia per il mare vasto e infinito.

***

Antoine de Saint-Exupéry



Home

Home > L’assessore Lanzarin fa visita alla Comunità Terapeutica Fraternità Landris

L’assessore Lanzarin fa visita alla Comunità Terapeutica Fraternità Landris

01/02/2018

L'assessore regionale ai Servizi Sociali Manuela Lorenzin in visita alla Comunità Terapeutica Fraternità Landris

L'assessore regionale ai Servizi Sociali Manuela Lorenzin in visita alla Comunità Terapeutica Fraternità Landris

SEDICO. La comunità terapeutica di Landris ha aperto le proprie porte ad una visita istituzionale capitanata dall’assessore regionale ai servizi sociali Manuela Lanzarin, accompagnata nella circostanza dal consigliere regionale Franco Gidoni, dal sindaco di Sedico Stefano Deon e da una delegazione del Lions Club di Belluno che da tempo collabora con la comunità che di recente ha acquisito fra i propri sostenitori anche il produttore vitivinicolo trevigiano Francesco Serafini. La Lanzarin è stata accolta dal presidente della struttura don Cesare Larese, dal vicepresidente Stefano Ianiro e dalla direttrice Maria Losito alla presenza del direttore del servizio dipendenze della Usl 1 Alfio De Sandre. La visita ha mostrato l’operosità degli ospiti della struttura nella lavorazione dell’orto.

L’assessore regionale Manuela Lanzarin al termine della visita ha espresso pubblicamente tutto il proprio compiacimento per l’attività della piccola ma importante comunità che opera nel bellunese da venticinque anni, lasso di tempo che ha permesso di instaurare un legame forte col territorio. All’attenzione dell’assessore sono state poste anche le varie problematiche con cui si scontra quotidianamente la struttura a partire dal budget che la Regione in questo periodo sta sperimentando per quanto riguarda la spesa da destinare alle strutture terapeutiche ma che, stando ai primi riscontri, rischia di penalizzare fortemente quelle realtà più piccole rispetto a quelle che vantano un elevato numero di utenti assistiti. Il sindaco di Sedico Stefano Deon ha assicurato il proprio sostegno alla struttura assicurando l’attenzione nell’individuare possibili opportunità per il futuro reinserimento lavorativo degli ospiti sul territorio. La visita si è conclusa con un conviviale nel corso del quale alcuni ospiti della struttura hanno raccontato la propria esperienza.

Gianluca De Rosa

da "Corriere delle Alpi" 31 gennaio 2018

[ Link alla notizia ]